Vallisneria americana var. biwaensis

 

Nome scientifico: Vallisneria americana var. biwaensis
Famiglia:  Hydrocharitaceae
Provenienza:  Giappone – Haiti – Venezuela
Valori acqua:  Temperatura 22/28 –  PH 6,5/8 – GH 5
Coltivazione:  Sommersa – Semisommersa
Substrato:  Alto e sabbioso
Moltiplicazione:  Stoloni
Difficoltà di coltivazione:  Facile – Crescita veloce

 

Questa varietà colonizza biotopi assolati in acqua bassa nel Lago Biwa in Giappone da cui prende il nome. Con il suo fogliame ritorto costituisce una decorazione molto appariscente.

A differenza della Vallisneria americana var. americana presenta foglie oltre che a spirale, strette, con nervatura poco evidenziata, margine con molti dentini in numero maggiore verso l’apice. Anche gli staminodi dei fiori femminili sono liberi a differenza della var. americana in cui sono connati fino agli stili.

Richiede illuminazione intensa rispetto alle altre Vallisneria di conseguenza deve essere piantata in luogo non ombreggiato.

La var. “mini twister” di Vallisneria americana (sotto)

Vallisneria americana var. mini twister produce piante simili ma molto più piccole, anche loro molto decorative, che producono stoloni in particolare quando il substrato è ricco di sostanze nutritive.

 

_______________________________________________________

A cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – © 2013 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

Commenti chiusi