Echinodorus grandiflorus ssp. grandiflorus

Echinodorus grandiflorus ssp. grandiflorus

 

Nome scientifico: Echinodorus grandiflorus ssp. grandiflorus
Famiglia: Alismataceae
Provenienza: Sud America
Valori acqua: Temperatura 20/28 –  PH 5,5/7 – GH 6/18
Coltivazione: Sommersa – Emersa
Substrato: Ricco di sostanze nutritive
Moltiplicazione: Stoloni
Difficoltà di coltivazione: Media – Crescita media

 

Di questa robusta pianta palustre si conoscono due specie: E. Grandiflorus Ssp. Grandiflorus e E. Grandiflorus Ssp. Aureus la quale non è molto adatta alla coltivazione sommersa.

La Ssp. Grandiflorus molto diffusa in Brasile e Argentina, può essere facilmente coltivata in acquario. Presenta lamina da lanceolata a stretto-ovale, con apice appuntito e base rotonda, evidenti linee trasparenti che in alcuni casi possono anche mancare, di colore verde medio.

 

Echinodorus grandiflorus ssp. grandiflorus

 

Infiorescenze ramificate, più alte del fogliame non producono piante avventizie, portano tra 5 e 10 verticilli. Ogni verticillo presenta da 3 a 9 fiori.

 

Echinodorus grandiflorus ssp. grandiflorus

 

La specie descritta da Rataj come E. Argentinensis, sarebbe identica a E. Grandiflorus per cui, questo nome, va considerato sinonimo come anche quello più conosciuto E. Muricatus.

 

_______________________________________________________

a cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – © 2011 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

Commenti chiusi