Hydrocothyle verticillata

 

Nome scientifico: Hydrocothyle verticillata
Famiglia:  Apiaceae
Provenienza:  Regioni tropicali Nord e Sud America
Valori acqua:  Temperatura 10/26 –  PH 5/8
Coltivazione:  Sommersa – Emersa
Substrato:  Sabbia o ghiaia fine
Moltiplicazione:  Divisione del fusto strisciante
Difficoltà di coltivazione:  Media – Crescita media

 

Proprio per la sua caratteristica forma fogliare ad ombrello e alla sua poca altezza questa pianta costituisce una decorazione per il primo piano della vasca decisamente non comune oltre ad essere utilizzata come galleggiante.

Per svilupparsi al meglio ha necessità di una intensa illuminazione mentre, la durezza dell’acqua costituisce un fattore poco importante.

Presenta internodi di circa 10 cm e lamina sommersa che arriva a soli 3 cm di diametro, di solito presenta tra 9 e 12 nervi principali. L’infiorescenza, lunga fino a 12 cm, riunisce in verticilli sovrapposti dai 3 ai 5 fiori dai petali bianchi.

La pianta non presenta nessun problema in coltura emersa anzi, è possibile coltivarla anche in un recipiente di vetro sul davanzale della finestra. In estate si formano regolarmente molte infiorescenze. Raramente in natura si trova completamente sommersa.

Si conoscono almeno 4 varietà di Hydrocotyle verticillata: var. verticillata, var. racemosa, var. cubensis, var. featherstoniana, ma la validità di questa suddivisione tassonomica è dubbia.

_______________________________________________________

A cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – © 2013 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

Commenti chiusi