Cryptocoryne beckettii

Cryptocoryne beckettii

 

Nome scientifico: Cryptocoryne beckettii
Famiglia: Araceae
Provenienza: Sri Lanka centrale e sud occidentale
Valori acqua: Temperatura 20°/26° – PH 7/8 – GH 4,5/5,2
Coltivazione: Sommersa – Emersa
Substrato: Sabbia mista a terriccio
Moltiplicazione: Stoloni
Difficoltà di coltivazione: Media – Crescita media

 

Pianta palustre coltivata da oltre 60 anni con successo, si presenta molto spesso di colore rosso-marrone, dalla lamina da stretto-lanceolata ad ovale, liscia o leggermente ondulata con apice appuntito e margine ondulato o leggermente crespo.

La brattea spatiforme è eretta, poco o per niente attorcigliata con interno liscio o poco ruvido di colore che va da giallastro a marrone chiaro.

Presenta da 4 a 8 fiori femminili e da 40 a 60 fiori maschili.

Una forma triploide con pollini molto difettosi di questa varietà, probabilmente originaria della regione a sud ovest di Kandy, ma non se ne ha certezza, è la Cryptocoryne petchii.

 

_______________________________________________________

a cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – © 2011 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

Commenti chiusi