Blyxa japonica

Blyxa japonica

 

Nome scientifico: Blyxa japonica
Famiglia: Hydrocharitaceae
Provenienza: Asia
Valori acqua: Temperatura 22/28 – PH 5,5/7,5 – GH 6/15
Coltivazione: Sommersa
Substrato: Sabbia o ghiaia molto fine
Moltiplicazione: Getti laterali
Difficoltà di coltivazione: Difficile – Crescita media

 

Pianta acquatica perenne molto esigente e assai fragile che raramente si riesce a coltivare in modo soddisfacente.

Richiede acqua acida e povera di sali minerali e un’illuminazione medio-intensa.

Presenta fusti eretti, ramificati, con foglie alternate disposte a rosetta, lineari, appuntite di colore verde scuro o marroncino. I suoi fiori, bisessuali, di solito sono singoli in una spata.

Molto frequente nelle risaie è stata importata occasionalmente negli ultimi decenni e solo dal 1998 regolarmente commercializzata.

 

_______________________________________________________

a cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – (c) 2011 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

Commenti chiusi