Hygrophila polysperma

 

Nome scientifico: Hygrophila polysperma
Famiglia:  Acanthaceae
Provenienza:  India – introdotta in Messico
Valori acqua:  Temperatura 22/28 –  PH 7/9 – GH 12
Coltivazione:  Sommersa – Emersa
Substrato:  Sabbia lavata
Moltiplicazione:  Talea – Getti laterali
Difficoltà di coltivazione:  Facile – Crescita veloce

 

È una specie poco esigente che tollera anche condizioni di coltivazione estreme. Anche se l’erogazione di Co2 ne stimola la crescita per ottenere uno sviluppo rigoglioso non è necessaria.

Molto decorativa può essere impiegata a gruppi sia in primo piano che nella parte centrale della vasca.

Presenta foglie dalla lamina ellittica a margine intero di colore verde-giallastro e tenere quelle sommerse; di colore verde medio e più dure quelle emerse. La formazione di fiori avviene solo su fusti emersi.

 

in coltivazione emersa

(Confrontando le fotografie si nota bene la differenza di colore e di “corposità” delle foglie)

 

In commercio viene offerta la variante denominata Hygrophila Polysperma Rosanerving che indica la nervatura rosata della foglia.

Il nome commerciale “Marmor” non si dovrebbe tenere in considerazione in quanto la caratteristica del colore biancastro del disegno per mancanza di clorofilla non è geneticamente fissata essendo determinata da una infezione virale.

 

_______________________________________________________

A cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – © 2013 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

Commenti chiusi