Pistia stratiotes

 

Nome scientifico: Pistia stratiotes
Famiglia:  Araceae
Provenienza:  Continente Americano
Valori acqua:  Temperatura 17/30° – PH 5/8
Coltivazione:  Apporto di nutrienti in acqua
Substrato:  (Pianta galleggiante)
Moltiplicazione:  Piante figlie attaccate allo stolone della pianta madre
Difficoltà di coltivazione:  Media – Crescita veloce

 

Detta anche “Lattuga d’Acqua” è una pianta galleggiante perenne di conseguenza non risente del tipo di terreno che costituisce il fondo anche se può radicare sul fondo in acqua bassa. Viene offerta in commercio per il laghetto ma può essere coltivata anche in acquario dove resta più piccola. Si sviluppa meglio in acque ricche di sostanze azotate.  

Pistia stratiotes coltivata in acquario.

Per mezzo dei numerosi stoloni questa pianta copre in breve tempo la superfice dell’acqua e di conseguenza va regolarmente sfoltita.

Si presenta in ciuffi le cui foglie sono spesse, leggermente spugnose, con i margini seghettati e ricoperte da una soffice peluria.

Lamina da obovale a spatolata, di colore verde chiaro; la pagina inferiore presenta 11 nervi molto pronunciati. Al centro delle rosette di foglie molto spesso sbocciano piccoli fiori bianchi, poco appariscenti, con peduncolo corto.

Preferisce vasche ben illuminate, però si sviluppa senza problemi anche in ombra parziale.

Le sue lunghe e ramificate radici particolare delle radici di Pistia stratiotes forniscono buoni nascondigli per gli avannotti.

Proprio per la sua rapida propagazione e adattabilità a differenti condizioni ambientali, nei paesi di origine viene considerata una pianta infestante ed inoltre offre un habitat ideale per le zanzare. L’affermazione che a volte si riscontra in letteratura secondo la quale le foglie di Pistia stratiotes non sopportano spruzzi d’acqua non corrisponde a verità.  

 

_______________________________________________________

A cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – © 2013 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

Commenti chiusi