Cryptocoryne cordata

Cryptocoryne cordata

 

Nome scientifico: Cryptocoryne cordata
Famiglia: Araceae
Provenienza: Penisola malese, Borneo
Valori acqua: Temperatura 23°/27° – PH 8 – GH 6
Coltivazione: Sommersa – Emersa
Substrato: Ricco di nutrienti
Moltiplicazione: Stoloni
Difficoltà di coltivazione: Media – Crescita media

 

La sua colorazione è molto variabile così come la sua denominazione. La pagina superiore varia da verde oliva a marrone, bronzea, a volte marmorizzata; la pagina inferiore da verde a rosso intenso, lucida.

Presenta lamina da stretto ellittica ad ovale, liscia o leggermente bollosa, apice appuntito. Brattea spatiforme affusolata, di solito di colore giallo luminoso; a volte lungo il bordo di colore rosso – marrone.

Solo dopo un lungo periodo di acclimatazione gli esemplari più robusti producono molti stoloni. Anche la coltivazione emersa non è difficile.

Jacobsen considera le Cryptocoryne siamensis, blassii ed evae solo forme geografiche di una specie variabile.

 

_______________________________________________________

a cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – © 2011 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

Commenti chiusi