Bolbitis heudelotii (Felce del Congo)

Bolbitis heudelotii

 

Nome scientifico: Bolbitis heudelotii (Felce del Congo)
Famiglia: Lomariopsidaceae
Provenienza: Africa
Valori acqua: Temperatura 20/28 – PH 5/7 – GH 10
Coltivazione: Sommersa – Semisommersa
Substrato: Ancorata a radici e rocce
Moltiplicazione: Divisione del rizoma
Difficoltà di coltivazione: Media – Crescita lenta

 

Il suo rizoma strisciante, fittamente ricoperto di squame marroni, dal quale partono foglie pennate di colore verde scuro, trasparenti, con margine dentato, deve essere ancorato a radici e rocce; se interrato va incontro a marcescenza la maggior parte delle volte.

 

Boblitis heudelotii

 

Boblitis heudelotii

 

Le foglie munite di sporangi disposti uniformemente e fittamente sulla pagina inferiore, possono anche raggiungere la lunghezza di un metro.

Si adatta bene a qualunque caratteristica dell’acqua, anche se preferisce acque tenere e ph acido. Con Ph alcalino il fogliame spesso assume una colorazione maculata o nera.

Per incrementare la crescita lenta, la pianta ha bisogno di buona illuminazione ma non eccessiva, in quanto può favorire lo sviluppo di alghe sulle foglie e apporto costante di CO2.

Facile è la propagazione vegetativa tramite getti laterali o divisione del rizoma. Di rado si è osservata la produzione di piante avventizie che si sviluppano sugli apici delle foglie vecchie.

 

_______________________________________________________

a cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – (c) 2011 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

Commenti chiusi