Echinodorus paniculatus

Echinodours paniculatus

 

Nome scientifico: Echinodorus paniculatus
Famiglia: Alismataceae
Provenienza: America del Sud
Valori acqua: Temperatura 20/30° – Durezza 6/18° – PH 5,5/9
Coltivazione: Emersa
Substrato: Fondo fertilizzato
Moltiplicazione: Divisione delle giovani piante – Semi
Difficoltà di coltivazione: Facile – Crescita veloce

 

È una pianta solitaria da centro vasca di colore verde intenso a volte con sfumature marroni.

Non ha particolari esigenze tranne che un apporto costante di ferro quindi, è una pianta consigliata a chi si accinge per la prima volta a coltivare piante d’acquario.

Dallo scapo fiorifero eretto si sviluppano le piccole piante avventizie  che si potranno ripiantare avendo l’accortezza di lasciare attaccato ad esse parte del peduncolo che servirà da riserva di nutrienti permettendo alla piantina di superare il trauma della potatura.

Si può distinguere da altre specie del genere sia perchè le sue lamine fogliari, alle quali mancano linee trasparenti,  sono lanceolate con base appuntita, sia perchè l’infiorescenza non oltrepassa quasi mai il fogliame. Non è ancora chiaro se E. Glacius si deve considerare sinonimo di E. Paniculatus, mentre è chiaro che questa pianta venne descritta da Rataj nel 1975 come E. Bleheri.

 

_______________________________________________________

a cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – © 2011 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

 

Commenti chiusi