Cryptocoryne walkeri

Cryptocoryne walkeri

 

Nome scientifico: Cryptocoryne walkeri
Famiglia: Araceae
Provenienza: Sri Lanka centrale
Valori acqua: Temperatura 20°/26° – PH 7/8 – GH 4,5/5,2
Coltivazione: Sommersa – Emersa
Substrato: Sabbia mista a terriccio
Moltiplicazione: Stoloni
Difficoltà di coltivazione: Media – Crescita lenta

 

In commercio sono reperibili forme sia con fogliame verde che marrone. Questa pianta palustre presenta apice appuntito, lamina lanceolata o ovale, margine liscio o leggermente ondulato di colore verde erba o marrone e nervatura evidente spesso di colore rossastro.

La brattea spatiforme è molto variabile, presenta da 4 a 7 fiori femminili e da 40 a 90 fiori maschili.

Questa specie si distingue da Cryptocoryne wendtii e Cryptocoryne beckettii per l’aspetto più rigido e la crescita eretta del fogliame.

Secondo studi effettuati da Jacobsen la specie Cryptocoryne lutea è sinonimo di Cryptocoryne walkeri, mentre la Cryptocoryne legroi è in realtà una forma triploide della Cryptocoryne walkeri.

 

_______________________________________________________

a cura di gio1265 – Foto: ex-portale poecilidi.com – © 2011 by Tropicalia, è severamente vietata la riproduzione anche parziale di testo e immagini senza il consenso dell’autore o dello Staff di www.tropicaliaonline.it.

Commenti chiusi